Home   Azienda   Site map   Info archivi   Web TV   Contatti   Pubblicità 
Obiettivo Salute
Le informazioni al servizio della continuità assistenziale
Coordinamento del Prof. Giorgio De Simone

  »  Home

  »  Finalità
       del Progetto


  »  Coordinamento

  »  Archivio:
         Articoli
         Documentazione
         pubblicata



  »  Contatti


Sanita' psicologa, imparare una lingua aiuta bimbi autistici

Imparare una lingua straniera puo' essere di profondo aiuto allo sviluppo dei bambini con autismo.






Parola di genitori dei bambini con autismo. E l'inziativa messa in campo dall'associazione 'Divento Grande' con l'Anglo American International School ne e' la prova. ''I bambini autistici - spiega Magda di Renzo, psicologa e psicoterapeuta dell'istituto di ortofonologia di Roma - sono diversi gli uni dagli altri; ognuno di loro ha una sua possibilita' di sviluppo che deve essere incentivata. Potenziare dunque le capacita' relazionali di questi bambini e adolescenti che hanno gia' raggiunto un determinato livello comunicativo, attraverso un corso di inglese adatto alle singole esigenze, ci e' sembrata un'ottima idea''.
L'inziativa ha permesso di comprendere le potenzialità' cognitive dei ragazzi evidenziando miglioramenti significativi''.






Si e' trattato di una versa e propria sfida - ha spiegato Ana Milatovic - che alla luce dei risultati e dell'accoglienza da parte dei bambini normododati vorremmo estendere.
Il progetto inglese e autismo, spiega Bruno Morabito, presidente dell'associazione Divento Grande, fa parte di un ventaglio di attivita' tese a stimolare la crescita autonoma e l'integrazione sociale di adolescenti autistici. L'apprendimento di una lingua straniera puo' stimolare la costruzione della capacita' comunicativa dei ragazzi nella lingua madre. Inoltre non va dimenticata l'importanza dell'integrazione sociale anche nella prospettiva di un potenziale inserimento controllato nel mondo del lavoro.

(Fonte: ANSA)


 Condividi