| 
Ricerca rapida negli Archivi
Medici Farmacie Aziende Farmaci Parafarmaci Omeopatici Veterinari
       HOME   FARMACO   PARAFARMACO   DISPOSITIVO MEDICO   OMEOPATICO   VETERINARIO   PRINCIPI ATTIVI   NOTE CUF   TICKET   USO DEL FARMACO  
   Ospedali  l   Asl  l   Irccs  l   Trapianti  l   Consultori  l   Analisi di laboratorio  l   Automedicazione  l   Glossario  l   Pronto soccorso  

Ricerche


Studi medici

Presidi sanitari

Emergenze sanitarie

Farmaci

Parafarmaci

Rimedi omeopatici

Prodotti veterinari

Aziende e ditte farmaceutiche

Rivenditori di prodotti per la salute

Farmacie

Info Salute


Automedicazione

Pronto soccorso:
Consigli utili


Farmaci:
Istruzioni per l'uso


Glossario

Diagnosi e cura


Analisi di laboratorio

Consultori

Irccs: pubblici e privati

Ospedali

SSN

Centri trapianto organi


 

 

 

Principio Attivo: ATTIVATORI DEL PLASMINOGENO

FARMACI FIBRINOLITICI (Streptochinasi, Urochinasi, Anistreplasi, Attivatori del plasminogeno (Alteplasi, Reteplasi))

 

›› Categoria: Farmaci cardiovascolari

›› Meccanismo d'azione

I fibrinolitici sono farmaci "d'emergenza", hanno un effetto profondo su tutta la coagulazione del sangue causando lisi rapida dei trombi per formazione di plasmina, una proteasi del siero, a partire dal plasminogeno, suo precursore; la plasmina digerisce la fibrina e i fattori della coagulazione.
La Streptochinasi è una proteinaottenuta dagli streptococchi che catalizza la trasformazione da plasminogeno a plasmina.
L'Urochinasi è un enzima umano sintetizzato nel rene, che trasforma direrettamente il plasminogeno in plasmina.
Anistreplasi è un complesso costituito da plasminogeno umano e streptochinasi protetta al sito attivo per acilazione. Il gruppo acilico si idrolizza dopo somministrazione spontaneamente.
Gli attivatori tessutali del plasminogeno (t-PA) sono enzimi umani, ottenuti con la tecnica del DNA ricombinante, che attivano il plasminogeno legato alla fibrina, con effetto fibrinolitico e quindi antitrombotico.

›› Caratteristiche e impieghi

Si utilizzano nei casi più gravi, quali embolia polmonare, trombosi di vene profonde, infarto acuto del miocardio. La terapia fibrinolitica prevede l'uso di agenti fibrinolitici e in seguito agenti anticoagulanti come eparina e warfarin.

›› Farmacocinetica

Somministrati per endovena, escreti per via renale.

›› Interazioni

Potenziano l'effetto degli anticoagulanti come il Warfarin.

›› Effetti collaterali e avvertenze

Gli effetti collaterali principali sono le emorragie in caso di coassunzione con farmaci anticoagulanti o in caso di iperdosaggio.

 





GUIDE UTILI

Farmaci: Istruzioni per l'uso, Modalità, Conservazione

Ticket Sanitari Regionali e/o Forme di Delisting

Note Cuf sulla Prescrizione dei Farmaci Classe A per Patologia

Analisi di laboratorio e loro significato

Automedicazione: Informazioni orientative

Pronto soccorso: Consigli utili

Glossario dei Termini Medici e Biomedici ricorrenti

Legenda dei termini tecnici adottati dal Servizio Sanitario



Torna all'elenco dei Principi attivi                                                         Torna alla Home



 

 

\

I siti Web del network Pagine sanitarie on line


paginesanitarie.com
paginesanitarietv.com/net
informatorefarmaceutico.it/com/net
medcamp.it
parafarmaci.it
caseriposo.com

paginesanitarieonline.it
prontuariofarmaceutico.it
informazionefarmaceutica.it
esan.it
rimediomeopatici.it
clinichecasedicura.it

paginegiallesalute.it
prontuariofarmaci.it
medicitaliani.net
prodottisanitari.it
farmacidabanco.it


 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 


Euromedia srl
Compagnia Internazionale di Servizi P. Iva 06636680636
è l'editore di tutti i Siti del Network Pagine sanitarie on line
Sono marchi registrati: Paginesanitarieonline Reg. N.0000957916
Paginesanitarie.com Reg. N.0000957915
Esan Reg. N.0000957914
E' vietata la riproduzione anche parziale.

http://www.paginesanitarie.com/logo-shinystat.gif http://www.paginesanitarie.com/audiweb-logo.jpg

© Network Pagine sanitarie on line - Copyright Euromedia srl - privacy
All rights reserved