| 
Ricerca rapida negli Archivi
Medici Farmacie Aziende Farmaci Parafarmaci Omeopatici Veterinari
       HOME   FARMACO   PARAFARMACO   DISPOSITIVO MEDICO   OMEOPATICO   VETERINARIO   PRINCIPI ATTIVI   NOTE CUF   TICKET   USO DEL FARMACO  
   Ospedali  l   Asl  l   Irccs  l   Trapianti  l   Consultori  l   Analisi di laboratorio  l   Automedicazione  l   Glossario  l   Pronto soccorso  


Ricerche


Studi medici

Presidi sanitari

Emergenze sanitarie

Farmaci

Parafarmaci

Rimedi omeopatici

Prodotti veterinari

Aziende e ditte farmaceutiche

Rivenditori di prodotti per la salute

Farmacie

Info Salute


Automedicazione

Pronto soccorso:
Consigli utili


Farmaci:
Istruzioni per l'uso


Glossario

Diagnosi e cura


Analisi di laboratorio

Consultori

Irccs: pubblici e privati

Ospedali

SSN

Centri trapianto organi


 



INFORMAZIONI ORIENTATIVE E CONSIGLI UTILI DI PRONTO SOCCORSO
Nei casi più gravi è necessario ricorrere al Pronto Soccorso Ospedaliero


ANNEGAMENTO:

Definizione
Ostruzione delle vie aeree da parte di un liquido.





Sintomi
La penetrazione del liquido nelle vie respiratorie dapprima provoca la chiusura della laringe con conseguente asfissia. Successivamente la vittima, divenuta incosciente, abolisce tutti i riflessi: il liquido invade trachea, bronchi e alveoli a causa dell’apertura della glottide.

Cosa fare
Se la persona da soccorrere è cosciente:
  • Cercare di raggiungere la persona lanciandole una fune o porgendole un pezzo di legno oppure, se possibile, facendo uso di una barca.
  • In caso di trasporto in acqua, trascinare l'annegato, nuotando sul dorso, sostenendogli il capo simmetricamente ai due lati del viso, tenendo i propri pollici a livello delle sue orecchie e stringendo con le dita la sua mandibola.
    Se la persona è incosciente o non respira:
  • Praticare subito la respirazione artificiale in caso di cambiamento di colorito, insufflando l'aria espirata nel naso della vittima (respirazione bocca-naso).
  • In caso di trasporto in acqua sostenere il capo dell'annegato passando un braccio sotto di esso e disponendo la mano in modo da tenere la mandibola sollevata, con la bocca chiusa.
    Estrarre l'annegato dall'acqua trasportandolo sulle spalle, con il suo dorso posizionato dietro la propria nuca e la testa e gli arti superiori pendenti. In caso di difficoltà trascinarlo dopo averlo afferrato sotto le ascelle.
    Una volta raggiunto un luogo sicuro, ruotare l'annegato lateralmente e imprimere alcuni colpi tra le scapole, in modo da far uscire, se possibile, parte dell'acqua eventualmente penetrata nei polmoni.
    E' da ricordare che l'acqua dolce tende a essere assorbita rapidamente e raggiungere quindi il circolo sanguigno, liberando così gli alveoli, mentre quella salata, essendo più concentrata, richiama liquidi dai vasi sanguigni nei polmoni.

    Cosa non fare
  • Nelle operazioni di recupero dell’annegato non permettere mai che questi si aggrappi al soccorritore.
  • Se l’acqua è poco profonda considerare la possibilità di un trauma del collo o della schiena ed evitare quindi di iperestendere il capo per le manovre di respirazione artificiale.


    Nota: La redazione di Pagine sanitarie rammenta che le informazioni proposte hanno carattere nettamente divultativo ed orientativo e non possono, in alcun modo, sostituire la consulenza medica.



  • Link correlati:

     Anafilassi    Asfissia    Cadute    Chinetosi (Mal d'auto, Mal di mare)    Colpo di frusta    Colpo di sole, colpo di calore

     Congelamento    Contatto da medusa    Corpi estranei    Distorsione articolare    Dolore addominale acuto    Dolore lombare acuto

     Dolore toracico acuto    Edema della glottide    Epiglottidite acuta    Epilessia    Eritema solare    Ferite    Folgorazione    Fratture

     Inalazione di fumi o gas    Incidente d'auto    Ingestione accidentale    Intossicazione alimentare    Morsicatura di cane

     Morso di vipera    Puntura di pesci    Puntura d'insetti    Shock    Soffocamento    Svenimento    Tachicardia    Trauma cranico

     Trauma oculare    Ustioni in ambiente domestico




    GUIDE UTILI

    Farmaci: Istruzioni per l'uso, Modalità, Conservazione

    Ticket Sanitari Regionali e/o Forme di Delisting

    Principi Attivi in ordine alfabetico

    Note Cuf sulla Prescrizione dei Farmaci Classe A per Patologia

    Analisi di laboratorio e loro significato

    Automedicazione: Informazioni orientative

    Glossario dei Termini Medici e Biomedici ricorrenti

    Legenda dei termini medici


    Torna all'indice di "Consigli di Pronto Soccorso"



      HOME   CHI SIAMO   SITE MAP   FAQ   WEB TV   CONTATTI  PUBBLICITA' 

    I siti Web del network Pagine sanitarie on line


    paginesanitarie.com
    paginesanitarietv.com/net
    informatorefarmaceutico.it/com/net
    medcamp.it
    parafarmaci.it
    caseriposo.com

    paginesanitarieonline.it
    prontuariofarmaceutico.it
    informazionefarmaceutica.it
    esan.it
    rimediomeopatici.it
    clinichecasedicura.it

    paginegiallesalute.it
    prontuariofarmaci.it
    medicitaliani.net
    prodottisanitari.it
    farmacidabanco.it


     

     

     

     

     


     

     

     

     

     

     


    Euromedia srl
    Compagnia Internazionale di Servizi P. Iva 06636680636
    è l'editore di tutti i Siti del Network Pagine sanitarie on line
    Sono marchi registrati: Paginesanitarieonline Reg. N.0000957916
    Paginesanitarie.com Reg. N.0000957915
    Esan Reg. N.0000957914
    E' vietata la riproduzione anche parziale.

    http://www.paginesanitarie.com/logo-shinystat.gif http://www.paginesanitarie.com/audiweb-logo.jpg

    © Network Pagine sanitarie on line - Copyright Euromedia srl - privacy
    All rights reserved