| 
Ricerca rapida negli Archivi
Medici Farmacie Aziende Farmaci Parafarmaci Omeopatici Veterinari
       HOME   FARMACO   PARAFARMACO   DISPOSITIVO MEDICO   OMEOPATICO   VETERINARIO   PRINCIPI ATTIVI   NOTE CUF   TICKET   USO DEL FARMACO  
   Ospedali  l   Asl  l   Irccs  l   Trapianti  l   Consultori  l   Analisi di laboratorio  l   Automedicazione  l   Glossario  l   Pronto soccorso  


Ricerche


Studi medici

Presidi sanitari

Emergenze sanitarie

Farmaci

Parafarmaci

Rimedi omeopatici

Prodotti veterinari

Aziende e ditte farmaceutiche

Rivenditori di prodotti per la salute

Farmacie

Info Salute


Automedicazione

Pronto soccorso:
Consigli utili


Farmaci:
Istruzioni per l'uso


Glossario

Diagnosi e cura


Analisi di laboratorio

Consultori

Irccs: pubblici e privati

Ospedali

SSN

Centri trapianto organi


 



INFORMAZIONI ORIENTATIVE E CONSIGLI UTILI DI PRONTO SOCCORSO
Nei casi più gravi è necessario ricorrere al Pronto Soccorso Ospedaliero


INALAZIONE DI FUMI O GAS:

Definizione
Alcuni gas (scarico automobili, uso domestico) e fumi da combustione possono essere gravemente nocivi all’organismo se inalati. Il monossido di carbonio è associato ai gas di scarico delle automobili, allo spegnimento del fuoco, a stufe mal funzionanti. E’ un gas molto insidioso, essendo inodore.
Quando viene inalato si unisce all’emoglobina (proteina contenuta nei globuli rossi che serve a trasportare l’ossigeno dal sangue ai tessuti) molto più rapidamente dell’ossigeno di cui impedisce il normale trasporto da parte dei globuli rossi.





Sintomi
L’esposizione prolungata, anche a livelli molto bassi di gas (monossido di carbonio), provoca effetti gravi che peggiorano con il passare del tempo:
  • Iniziale mal di testa e vertigini
  • Nausea
  • Calo della vista
  • Astenia (sensazione di debolezza e riduzione più o meno marcata dell’energia)
  • Disorientamento e difficoltà respiratoria.
  • Perdita di coscienza e morte.

    Cosa fare
    Il soccorritore deve pertanto:
  • Entrare nel locale contaminato con un fazzoletto umido sul naso e sulla bocca, dopo aver rimosso eventuali indumenti che limitano la libertà di movimento.
  • Portare immediatamente la vittima all’aria aperta, evitando il freddo e gli sforzi. Se ciò non è possibile aprire le finestre per favorire il ricambio d’aria.
  • Praticare la respirazione artificiale dopo aver chiamato il 118. Nel caso di avvelenamento da monossido di carbonio la cute assume spesso un color rosso ciliegia, e purtroppo il recupero della vittima è possibile solo se la concentrazione di carbossiemoglobina non supera il 60%.

    Cosa non fare
  • In caso di sospetta inalazione di gas domestico (metano) non accendere le luci, non utilizzare cellulari, non suonare il campanello elettrico, perchè tale gas è altamente infiammabile.
    INALAZIONE DI BIOSSIDO DI CARBONIO: meno frequente è dovuta a processi di fermentazione naturale ed è particolarmente insidiosa negli ambienti angusti e senza ricambio d'aria come cantine, silos e cisterne. Questo gas, essendo più pesante dell'aria, ristagna in basso ed uccide dopo pochi atti respiratori. Spesso fa vittime a catena anche tra i primi soccorritori intervenuti senza le dovute cautele.


    Nota: La redazione di Pagine sanitarie rammenta che le informazioni proposte hanno carattere nettamente divultativo ed orientativo e non possono, in alcun modo, sostituire la consulenza medica.



  • Link correlati:

     Anafilassi    Annegamento    Asfissia    Cadute    Chinetosi (Mal d'auto, Mal di mare)    Colpo di frusta    Colpo di sole, colpo di calore

     Congelamento    Contatto da medusa    Corpi estranei    Distorsione articolare    Dolore addominale acuto    Dolore lombare acuto

     Dolore toracico acuto    Edema della glottide    Epiglottidite acuta    Epilessia    Eritema solare    Ferite    Folgorazione    Fratture

     Incidente d'auto    Ingestione accidentale    Intossicazione alimentare    Morsicatura di cane    Morso di vipera    Puntura di pesci

     Puntura d'insetti    Shock    Soffocamento    Svenimento    Tachicardia    Trauma cranico    Trauma oculare

     Ustioni in ambiente domestico




    GUIDE UTILI

    Farmaci: Istruzioni per l'uso, Modalità, Conservazione

    Ticket Sanitari Regionali e/o Forme di Delisting

    Principi Attivi in ordine alfabetico

    Note Cuf sulla Prescrizione dei Farmaci Classe A per Patologia

    Analisi di laboratorio e loro significato

    Automedicazione: Informazioni orientative

    Glossario dei Termini Medici e Biomedici ricorrenti

    Legenda dei termini medici

    Torna all'indice di "Consigli di Pronto Soccorso"



      HOME   CHI SIAMO   SITE MAP   FAQ   WEB TV   CONTATTI  PUBBLICITA' 



    I siti Web del network Pagine sanitarie on line


    paginesanitarie.com
    paginesanitarietv.com/net
    informatorefarmaceutico.it/com/net
    medcamp.it
    parafarmaci.it
    caseriposo.com

    paginesanitarieonline.it
    prontuariofarmaceutico.it
    informazionefarmaceutica.it
    esan.it
    rimediomeopatici.it
    clinichecasedicura.it

    paginegiallesalute.it
    prontuariofarmaci.it
    medicitaliani.net
    prodottisanitari.it
    farmacidabanco.it


     

     

     

     

     


     

     

     

     

     

     


    Euromedia srl
    Compagnia Internazionale di Servizi P. Iva 06636680636
    è l'editore di tutti i Siti del Network Pagine sanitarie on line
    Sono marchi registrati: Paginesanitarieonline Reg. N.0000957916
    Paginesanitarie.com Reg. N.0000957915
    Esan Reg. N.0000957914
    E' vietata la riproduzione anche parziale.

    http://www.paginesanitarie.com/logo-shinystat.gif http://www.paginesanitarie.com/audiweb-logo.jpg

    © Network Pagine sanitarie on line - Copyright Euromedia srl - privacy
    All rights reserved