| 
Ricerca rapida negli Archivi
Medici Farmacie Aziende Farmaci Parafarmaci Omeopatici Veterinari
       HOME   FARMACO   PARAFARMACO   DISPOSITIVO MEDICO   OMEOPATICO   VETERINARIO   PRINCIPI ATTIVI   NOTE CUF   TICKET   USO DEL FARMACO  
   Ospedali  l   Asl  l   Irccs  l   Trapianti  l   Consultori  l   Analisi di laboratorio  l   Automedicazione  l   Glossario  l   Pronto soccorso  


Ricerche


Studi medici

Presidi sanitari

Emergenze sanitarie

Farmaci

Parafarmaci

Rimedi omeopatici

Prodotti veterinari

Aziende e ditte farmaceutiche

Rivenditori di prodotti per la salute

Farmacie

Info Salute


Automedicazione

Pronto soccorso:
Consigli utili


Farmaci:
Istruzioni per l'uso


Glossario

Diagnosi e cura


Analisi di laboratorio

Consultori

Irccs: pubblici e privati

Ospedali

SSN

Centri trapianto organi


 



INFORMAZIONI ORIENTATIVE E CONSIGLI UTILI DI PRONTO SOCCORSO
Nei casi più gravi è necessario ricorrere al Pronto Soccorso Ospedaliero


INGESTIONE ACCIDENTALE:

Definizione
Penetrazione di un corpo estraneo nelle vie respiratorie.
I piccoli oggetti rotondi (perline, bottoni, monete, palline) inghiottiti a volte dai bambini passano senza danni attraverso l’intestino e vengono quindi spontaneamente eliminati. Per qualche giorno controllare le feci per verificare l’espulsione dell’oggetto. Gli oggetti taglienti o appuntiti (forcine, spilli, frammenti vari, ecc) sono pericolosi. Consultate immediatamente un medico.





Sintomi
Se il corpo estraneo ha dimensioni tali da ostruire la trachea può impedire di respirare, di parlare e di tossire. Il tempo utile per un efficace soccorso è di pochi minuti trascorsi i quali la mancanza di ossigeno provoca danni irreversibili.

Cosa fare
  • Provare prima di tutto a vedere se, a bocca aperta, si riesce a rimuovere l’oggetto manualmente prestando molta attenzione a non spingere il corpo estraneo ancora più in profondità.
  • Se ciò non è fattibile dare pacche decise sul dorso, tra le scapole, ponendosi a fianco alla vittima. Si mette una mano sul suo petto e la si fa piegare in avanti, dando colpi decisi sulla colonna vertebrale, dal basso verso il collo, con la mano posta di taglio rispetto alla schiena e con le dita bene aperte.
  • Nel caso di bambini molto piccoli si può ripetere la stessa manovra afferrando saldamente il bambino per i piedi e ponendolo a testa in giù.
    Se ciò non risultasse efficace praticare la Manovra di Heimlich:
  • porre la mano chiusa a pugno a livello dell’epigastrio (sotto lo sterno e sopra l’ombelico) e con l’altra tenere il pugno della prima
  • applicare strette rapide e vigorose spingendo contemporaneamente verso l’alto.
    Intervento su un bambino:
    Se un bimbo ha qualcosa che gli ostruisce la gola è necessario introdurgli il dito indice in gola ed estrarre il corpo estraneo che ostacola la respirazione. Se l'episodio di soffocamento richiede un intervento attivo è opportuno agire in maniera diversa se il bambino è al di sotto o al di sopra dell'anno di età.
    Nel bambino al di sotto dell'anno:
  • tenete il bambino con il corpo inclinato in avanti, adagiato sul vostro avambraccio a pancia sotto, con la testa sostenuta dalla vostra mano
  • stando seduti, appoggiate l'avambraccio col quale reggete il piccolo sulla vostra coscia in modo che costituisca un sostegno fermo
  • assestategli quattro colpi fra le scapole con il "tallone" della mano libera.
    Nei bambini tra uno e cinque anni
  • appoggiate il piccolo su una superficie dura a pancia in su e mettetevi in ginocchio o in posizione eretta ai suoi piedi
  • piazzate il "tallone" della vostra mano sulla pancia del bambino, in un punto a metà fra l'ombelico e lo sterno e, per aiutarvi a spingere, mettete l'altra mano sopra la prima
  • date sei, dieci spinte rapide verso il torace. Nei bambini più piccoli questa manovra non deve essere troppo energica
  • se riuscite a vedere il corpo estraneo, cercate di agganciarlo con l'indice dell'altra mano. Non fatelo alla cieca, perché potreste provocare un'ostruzione peggiore
  • se queste manovre non hanno successo, tentate di fare la respirazione bocca a bocca. Se non ottenete nessun risultato, non desistete e ripetete tutto dall'inizio mentre qualcuno cerca un'ambulanza per voi.
    Nei bambini al di sopra dei cinque anni ancora consci, si può usare lo stesso trattamento che si dovrebbe riservare ad un adulto:
  • mettetevi dietro al bambino
  • avvolgete le vostre braccia intorno alla sua vita, con una mano chiusa a pugno. Il pollice di questa mano deve poggiare sull'addome del bambino, nel punto di mezzo fra l'ombelico e lo sterno
  • afferrando il pugno con l'altra mano, esercitare sei-dieci rapide spinte verso l'alto.


    Nota: La redazione di Pagine sanitarie rammenta che le informazioni proposte hanno carattere nettamente divultativo ed orientativo e non possono, in alcun modo, sostituire la consulenza medica.



  • Link correlati:

     Anafilassi    Annegamento    Asfissia    Cadute    Chinetosi (Mal d'auto, Mal di mare)    Colpo di frusta    Colpo di sole, colpo di calore

     Congelamento    Contatto da medusa    Corpi estranei    Distorsione articolare    Dolore addominale acuto    Dolore lombare acuto

     Dolore toracico acuto    Edema della glottide    Epiglottidite acuta    Epilessia    Eritema solare    Ferite    Folgorazione    Fratture

     Inalazione di fumi o gas    Incidente d'auto    Intossicazione alimentare    Morsicatura di cane    Morso di vipera

     Puntura di pesci    Puntura d'insetti    Shock    Soffocamento    Svenimento    Tachicardia    Trauma cranico    Trauma oculare

     Ustioni in ambiente domestico




    GUIDE UTILI

    Farmaci: Istruzioni per l'uso, Modalità, Conservazione

    Ticket Sanitari Regionali e/o Forme di Delisting

    Principi Attivi in ordine alfabetico

    Note Cuf sulla Prescrizione dei Farmaci Classe A per Patologia

    Analisi di laboratorio e loro significato

    Automedicazione: Informazioni orientative

    Glossario dei Termini Medici e Biomedici ricorrenti

    Legenda dei termini medici

    Torna all'indice di "Consigli di Pronto Soccorso"



      HOME   CHI SIAMO   SITE MAP   FAQ   WEB TV   CONTATTI  PUBBLICITA' 





    I siti Web del network Pagine sanitarie on line


    paginesanitarie.com
    paginesanitarietv.com/net
    informatorefarmaceutico.it/com/net
    medcamp.it
    parafarmaci.it
    caseriposo.com

    paginesanitarieonline.it
    prontuariofarmaceutico.it
    informazionefarmaceutica.it
    esan.it
    rimediomeopatici.it
    clinichecasedicura.it

    paginegiallesalute.it
    prontuariofarmaci.it
    medicitaliani.net
    prodottisanitari.it
    farmacidabanco.it


     

     

     

     

     


     

     

     

     

     

     


    Euromedia srl
    Compagnia Internazionale di Servizi P. Iva 06636680636
    è l'editore di tutti i Siti del Network Pagine sanitarie on line
    Sono marchi registrati: Paginesanitarieonline Reg. N.0000957916
    Paginesanitarie.com Reg. N.0000957915
    Esan Reg. N.0000957914
    E' vietata la riproduzione anche parziale.

    http://www.paginesanitarie.com/logo-shinystat.gif http://www.paginesanitarie.com/audiweb-logo.jpg

    © Network Pagine sanitarie on line - Copyright Euromedia srl - privacy
    All rights reserved