| 
Ricerca rapida negli Archivi
Medici Farmacie Aziende Farmaci Parafarmaci Omeopatici Veterinari
       HOME   FARMACO   PARAFARMACO   DISPOSITIVO MEDICO   OMEOPATICO   VETERINARIO   PRINCIPI ATTIVI   NOTE CUF   TICKET   USO DEL FARMACO  
   Ospedali  l   Asl  l   Irccs  l   Trapianti  l   Consultori  l   Analisi di laboratorio  l   Automedicazione  l   Glossario  l   Pronto soccorso  


Ricerche


Studi medici

Presidi sanitari

Emergenze sanitarie

Farmaci

Parafarmaci

Rimedi omeopatici

Prodotti veterinari

Aziende e ditte farmaceutiche

Rivenditori di prodotti per la salute

Farmacie

Info Salute


Automedicazione

Pronto soccorso:
Consigli utili


Farmaci:
Istruzioni per l'uso


Glossario

Diagnosi e cura


Analisi di laboratorio

Consultori

Irccs: pubblici e privati

Ospedali

SSN

Centri trapianto organi


 



INFORMAZIONI ORIENTATIVE E CONSIGLI UTILI DI PRONTO SOCCORSO
Nei casi più gravi è necessario ricorrere al Pronto Soccorso Ospedaliero


PUNTURE DI INSETTI:

Definizione
La puntura di insetti come vespe, calabroni, api, zanzare, tafani, pulci o formiche può diventare pericolosa quando:
  • il soggetto è allergico alle sostanze contenute nel veleno iniettato;
  • la sede della puntura è il viso, la gola, la lingua, ecc.
  • il numero delle punture è elevato





    Sintomi
  • Dolore pungente.
  • Prurito.
  • Arrossamento nella zona della puntura.
  • Talvolta bolle sierose.
  • Gonfiore.

    Cosa fare
    Le misure da prendere in questi casi sono:
  • Nel caso di pungiglione rimasto fisso nella cute, è necessario estrarlo con precauzione, facendo soprattutto attenzione a non spezzarlo.
  • Se la puntura provoca forti dolori, è possibile calmarli con impacchi di acqua fredda; utili anche le spugnature fredde con ammoniaca diluita.
  • È consigliabile la somministrazione di antistaminici per via orale (non locale, in quanto inutile) ed eventualmente l’applicazione di un cortisonico nella sede della puntura.
  • Nel caso in cui venga punta una persona allergica alla puntura di una determinata specie di insetti (cioè sensibilizzata al veleno a causa di un contatto pregresso e pertanto a rischio di sviluppare reazioni gravi in occasione di una nuova puntura), è consigliabile recarsi immediatamente in pronto soccorso, anche in assenza di sintomi o in presenza di disturbi apparentemente trascurabili.
  • Può essere utile l'applicazione di un laccio emostatico al di sopra del punto colpito, in modo da rallentare l'assorbimento e la diffusione del veleno. Il laccio comunque non deve essere tenuto per più di venti minuti.
  • Occorre rivolgersi al medico anche nel caso in cui il punto colpito dovesse gonfiarsi notevolmente.
    Le punture o morsicature di ragni, millepiedi e tarantole debbono essere curate come quelle degli insetti.

    Cosa non fare
  • Non tentare di estrarre il pungiglione delle api: è munito di uncini
  • Non bisogna assolutamente grattare la parte punta perché favorisce la diffusione del veleno nell'organismo.


    Nota: La redazione di Pagine sanitarie rammenta che le informazioni proposte hanno carattere nettamente divultativo ed orientativo e non possono, in alcun modo, sostituire la consulenza medica.



  • Link correlati:

     Anafilassi    Annegamento    Asfissia    Cadute    Chinetosi (Mal d'auto, Mal di mare)    Colpo di frusta    Colpo di sole, colpo di calore

     Congelamento    Contatto da medusa    Corpi estranei    Distorsione articolare    Dolore addominale acuto    Dolore lombare acuto

     Dolore toracico acuto    Edema della glottide    Epiglottidite acuta    Epilessia    Eritema solare    Ferite    Folgorazione    Fratture

     Inalazione di fumi o gas    Incidente d'auto    Ingestione accidentale    Intossicazione alimentare    Morsicatura di cane

     Morso di vipera    Puntura di pesci    Shock    Soffocamento    Svenimento    Tachicardia    Trauma cranico

     Trauma oculare    Ustioni in ambiente domestico




    GUIDE UTILI

    Farmaci: Istruzioni per l'uso, Modalità, Conservazione

    Ticket Sanitari Regionali e/o Forme di Delisting

    Principi Attivi in ordine alfabetico

    Note Cuf sulla Prescrizione dei Farmaci Classe A per Patologia

    Analisi di laboratorio e loro significato

    Automedicazione: Informazioni orientative

    Glossario dei Termini Medici e Biomedici ricorrenti

    Legenda dei termini medici

    Torna all'indice di "Consigli di Pronto Soccorso"



      HOME   CHI SIAMO   SITE MAP   FAQ   WEB TV   CONTATTI  PUBBLICITA' 





    I siti Web del network Pagine sanitarie on line


    paginesanitarie.com
    paginesanitarietv.com/net
    informatorefarmaceutico.it/com/net
    medcamp.it
    parafarmaci.it
    caseriposo.com

    paginesanitarieonline.it
    prontuariofarmaceutico.it
    informazionefarmaceutica.it
    esan.it
    rimediomeopatici.it
    clinichecasedicura.it

    paginegiallesalute.it
    prontuariofarmaci.it
    medicitaliani.net
    prodottisanitari.it
    farmacidabanco.it


     

     

     

     

     


     

     

     

     

     

     


    Euromedia srl
    Compagnia Internazionale di Servizi P. Iva 06636680636
    è l'editore di tutti i Siti del Network Pagine sanitarie on line
    Sono marchi registrati: Paginesanitarieonline Reg. N.0000957916
    Paginesanitarie.com Reg. N.0000957915
    Esan Reg. N.0000957914
    E' vietata la riproduzione anche parziale.

    http://www.paginesanitarie.com/logo-shinystat.gif http://www.paginesanitarie.com/audiweb-logo.jpg

    © Network Pagine sanitarie on line - Copyright Euromedia srl - privacy
    All rights reserved