| 
Ricerca rapida negli Archivi
Medici Farmacie Aziende Farmaci Parafarmaci Omeopatici Veterinari
       HOME   FARMACO   PARAFARMACO   DISPOSITIVO MEDICO   OMEOPATICO   VETERINARIO   PRINCIPI ATTIVI   NOTE CUF   TICKET   USO DEL FARMACO  
   Ospedali  l   Asl  l   Irccs  l   Trapianti  l   Consultori  l   Analisi di laboratorio  l   Automedicazione  l   Glossario  l   Pronto soccorso  



Seguici su        Google+  
 
Foglietti illustrativi Monografie veterinari


A    B     C    D     E    F     G    H     I

    J     K    L     M    N     O    P     Q    R  

S    T     U    V     W    X     Y    Z

IVOMEC SC SOLUZ 500ML

  Foglietto illustrativo di IVOMEC SC SOLUZ 500ML


DENOMINAZIONE:
IVOMEC



CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Proprieta'Ivomec e' un prodotto iniettabile per bovini e suini. Con una dose dipiccolo volume si ottiene un controllo efficace dei parassiti internied esterni che danneggiano la salute e la produttivita' dei bovini e dei suini. Ivomec contiene ivermectina, una potente e originale entita'chimica. La sua convenienza, l'ampio spettro di azione e l'elevato margine di sicurezza ne fanno il prodotto ideale per il trattamento deiparassiti dei bovini e dei suini.Ivomec e' una soluzione sterile, di pronto impiego, all'1% di ivermectina. L'ivermectina deriva dalle avermectine, una famiglia di compostiantiparassitari altamente attivi e ad ampio spettro che vennero isolati per fermentazione da un microrganismo del terreno: Streptomyces avermitilis.Cosi' formulato, consente la somministrazione sottocutanea della doseraccomandata di 200 µg di principio attivo per kg di p.v. nei bovini,corrispondente a 1 ml di soluzione ogni 50 kg p.v.Nei suini consente la somministrazione sottocutanea della dose raccomandata di 300 µg di principio attivo per kg p.v., corrispondente a 1 mldi soluzione per 33 kg di p.v.ssere somministrati in aree cutanee diverse.



PRINCIPI ATTIVI:
ComposizioneIvermectina 1 g.



ECCIPIENTI:
Eccipienti q.b. a 100 ml.



INDICAZIONI:
La soluzione iniettabile Ivomec e' indicata per il trattamento e il controllo delle seguenti specie di nematodi gastrointestinali, vermi polmonari, altri nematodi, parassiti esterni, pidocchi ematofagi e acaridella rogna dei bovini.Nematodi gastrointestinali (adulti e larve di quarto stadio): Ostertagia ostertagi (incluse le larve inibite), O. lyrata, Haemonchus placei,Trichostrongylus axei, T. colubriformis, Cooperia oncophora, C. punctata, C. pectinata, Cooperia spp., Oesophagostomum radiatum, Bunostomumphlebotomum, Nematodirus helvetianus (adulti), N. spathiger (adulti),Strongyloides papillosus (adulti), Toxocara (Neoascaris) vitulorum (adulti).Vermi polmonari (adulti e larve di quarto stadio): Dictyocaulus viviparus (incluse le larve inibite).Altri nematodi: Parafilaria bovicola e Thelazia spp. (adulti).Parassiti esterni: Hypoderma bovis e H. lineatum (stadi larvali).Pidocchi: Linognathus vituli, Haematopinus eurysternus e Solenopotes capillatus, come ausilio nel controllo dei mallofagi appartenenti allaspecie Damalinia bovis.Acari: Psoroptes ovis (sin. P. communis var. bovis) e Sarcoptes scabiei var. bovis, come ausilio nel controllo di Chorioptes bovis.Ivomec soluzione iniettabile, somministrato alla dose raccomandata di1 ml per 50 kg di p.v. controlla reinfestazioni sostenute da Haemonchus placei e Cooperia spp. che hanno luogo nei primi 14 giorni dal trattamento, da Ostertagia ostertagi e Oesophagostomum radiatum che hanno luogo nei primi 21 giorni dal trattamento e da Dictyocaulus viviparus che hanno luogo nei primi 28 giorni dal trattamento.SuiniLa soluzione iniettabile Ivomec e' inoltre indicata per il trattamentoe il controllo dei seguenti parassiti dei suini:Nematodi gastrointestinali (adulti e larve di quarto stadio): Ascarissuum, Hyostrongylus rubidus, Oesophagostomum spp. e Strongyloides ransomi (adulti), come ausilio nel controllo dei nematodi ematofagi appartenenti alla specie Trichuris suis (adulti).Ivomec somministrato alle scrofe 7-14 giorni prima del parto controllaefficacemente la trasmissione transmammaria ai suinetti delle infestazioni da Strongyloides ransomi.Vermi polmonari (adulti): Metastrongylus spp.Pidocchi: Haematopinus suis.Acari: Sarcoptes scabiei var. suis.Si raccomanda di usare particolare attenzione per prevenire il trasferimento della parassitosi ad animali sani o luoghi non infestati, datoche l'effetto dell'ivermectina sugli acari non e' immediato. I suini non dovrebbero essere spostati in luoghi indenni o esposti a contatto con soggetti sani per almeno una settimana dopo il completamento del trattamento. Le scrofe dovrebbero essere trattate almeno una settimana prima del parto per minimizzare il trasferimento di acari ai suinetti.Nel caso di pediculosi, puo' rendersi necessario ritrattare i soggettipoiche' alle uova del parassita occorrono almeno 3 settimane per schiudere.



POSOLOGIA:
Posologia e modalita' d'usoBovini: 1 ml/50 kg p.v. (corrispondente a 200 µg di ivermectina/kg p.v.) per SC in posizione craniale o caudale rispetto alla spallaSi raccomanda l'uso di ago sterile calibro 16, da 15 a 20 mm.Suini: 1 ml/33 kg p.v. (corrispondente a 300 µg di ivermectina/kg p.v.) per SC nella parte dorsale del colloLa soluzione puo' essere somministrata con qualsiasi apparecchiatura standard automatica o a dosaggio singolo, rispettando le normali condizioni di asepsiProgrammi consigliati di trattamento dei suiniScrofe e scrofette: trattare preferibilmente 7-14 giorni prima del parto per minimizzare l'infestazione dei suinetti. Si consiglia di trattare le scrofette 7-14 giorni prima dell'accoppiamentoVerri: trattare almeno due volte all'anno a seconda della gravita' dell'infestazione.Suini all'ingrasso: si raccomanda di trattare tutti i suini prima dell'immissione nei recinti da ingrasso non infestati e comunque qualora si dovessero riscontrare episodi di endo- ed ectoparassitosi.



CONSERVAZIONE:
ConservazioneConservare i flaconi nelle scatole per proteggerli dalla luce e a temperatura inferiore ai 25 gradi centigradi.



AVVERTENZE:
AvvertenzeSono stati notati disturbi transitori in alcuni bovini dopo il trattamento sottocutaneo. Inoltre nel punto di inoculo sono stati osservati dei transitori e leggeri gonfiori. Tali reazioni secondarie si sono risolte senza trattamenti.Suddividere dosi superiori a 10 ml in due punti di iniezione per ridurre i disturbi occasionali e le reazioni all'inoculo.Quando trattare nelle zone ove e' presente l'ipodermosi: l'ivermectinae' altamente efficace su tutti gli stadi larvali dell'ipodermosi bovina. È importante tuttavia la scelta appropriata del periodo di trattamento. Per ottenere la massima efficacia dei risultati, i bovini dovrebbero essere trattati subito dopo la stagione estiva (quando cioe' gliinsetti hanno perso la loro vitalita'). La distruzione delle larve diHypoderma nel periodo in cui queste sono localizzate in aree vitali puo' determinare reazioni indesiderate fra ospite e parassita. L'uccisione di Hypoderma lineatum quando si trova nei tessuti esofagei puo' determinare timpanismo; l'uccisione di Hypoderma bovis quando si trova nel canale vertebrale puo' determinare barcollamento o paralisi. Tali reazioni non sono dovute in modo specifico al trattamento con Ivomec, mapossono avvenire con qualsiasi trattamento in grado di distruggere lelarve. I bovini dovrebbero essere trattati prima o dopo questi stadidi sviluppo del parassita.I bovini trattati con ivermectina subito dopo la stagione estiva, possono essere trattati nuovamente con ivermectina durante l'inverno per gli endoparassiti, gli acari della rogna e i pidocchi, senza alcun pericolo di reazioni indesiderate dovute alle larve di Hypoderma. Si raccomanda di seguire un appropriato programma di trattamento.



TEMPI DI SOSPENSIONE:
Tempo di sospensioneCarne 42 giorni (6 settimane) nei bovini e 28 giorni nei suini.Da non usare in bovine in asciutta, in lattazione e riproduzione, al fine di evitare residui del farmaco nel latte destinato al consumo umano.



SPECIE DI DESTINAZIONE:
BoviniSuiniScrofe

SCHEDA TECNICA di IVOMEC SC SOLUZ 500ML
Principi attivi






Foglietti illustrativi Monografie veterinari


A    B     C    D     E    F     G    H     I

    J     K    L     M    N     O    P     Q    R 

     S    T     U    V     W    X     Y    Z

L'INFORMAZIONE FARMACEUTICA


 Medicinali veterinari  Medicinali veterinari

 Veterinari omeopatici  Veterinari omeopatici

 Alimentazione e dietetica veterinaria  Alimentazione e dietetica

 Toelettatura  Toelettatura

 Antiparassitari veterinari  Antiparassitari

 Diagnostici per uso veterinario  Diagnostici

 Strumenti e materiale per medicazioni  Materiale per medicazioni

 Accessori per animali  Accessori per animali

 Disinfettanti e prodotti per l'ambiente  Prodotti per l'ambiente

 Altri prodotti per animali  Altri prodotti per animali



LINK CORRELATI


 Farmaco

 Parafarmaco

 Dispositivo medico

 Omeopatico

 Principi attivi

 Note cuf

 Ticket

 Uso del farmaco


PER LA CURA DELLA SALUTE


 Studi medici

 Presidi sanitari

 Emergenze sanitarie

 Aziende produttrici

 Aziende Rivenditrici

 Farmacie


E' ANCHE UTILE SAPERE


 Automedicazione

 Pronto soccorso

 Farmaci:
Istruzioni per l'uso


 Glossario


CENTRI DI DIAGNOSI E CURA


 Analisi di laboratorio

 Consultori

 Irccs: Pubblici e Privati

 Ospedali

 Servizio Sanitario Nazionale

 Centri trapianto organi



 N.B.: Sono i Medici ed i Farmacisti gli unici professionisti abilitati a prescrivere ed a suggerire farmaci e cure


BACK HOME




La Salute sul Web
I grandi Portali d'informazione bio-medica e farmaceutica di Pagine sanitarie
  frecce




 


 



 

 

 

 


Euromedia srl
Compagnia Internazionale di Servizi P. Iva 06636680636
è l'editore di tutti i Siti del Network Pagine sanitarie on line
Sono marchi registrati: Paginesanitarieonline Reg. N.0000957916
Paginesanitarie.com Reg. N.0000957915
Esan Reg. N.0000957914
E' vietata la riproduzione anche parziale.

http://www.paginesanitarie.com/logo-shinystat.gif http://www.paginesanitarie.com/audiweb-logo.jpg

İ Network Pagine sanitarie on line - Copyright Euromedia srl - privacy
All rights reserved