| 
Ricerca rapida negli Archivi
Medici Farmacie Aziende Farmaci Parafarmaci Omeopatici Veterinari
       HOME   FARMACO   PARAFARMACO   DISPOSITIVO MEDICO   OMEOPATICO   VETERINARIO   PRINCIPI ATTIVI   NOTE CUF   TICKET   USO DEL FARMACO  
   Ospedali  l   Asl  l   Irccs  l   Trapianti  l   Consultori  l   Analisi di laboratorio  l   Automedicazione  l   Glossario  l   Pronto soccorso  



Seguici su        Google+  

Elenco Foglietti illustrativi Monografie dei Farmaci 



A    B     C    D     E    F     G    H     I

    J     K    L     M    N     O    P     Q    R  

S    T     U    V     W    X     Y    Z

ECAFAST SC 10SIR 0,5ML 12500UI

  Foglietto illustrativo Monografia ECAFAST SC 10SIR 0,5ML 12500UI



CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Anticoagulante ad attivita'antitrombinica. Inibisce il fattore X atti-vato, riduce l'attivazione dei fattori VII, IX, X e XII. Si oppone al-la liberazione del fattore piastrinico 3 e deprime gli inibitori dellafibrinolisi.


INDICAZIONI:
Quando e in quali casi è indicato l'uso di questo farmaco

Trattamento preventivo e curativo degli accidenti tromboembolici.Prevenzione delle complicanze dell'aterosclerosi.Trattamento precoce dell'infarto miocardico acuto.Prevenzione del reinfarto.Eparinizzazione del sangue in corso di circolazione extracorporea e direne artificiale.


CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:
Quando questo farmaco non deve essere assunto

Malattie emorragiche, ipertensione grave, ulcera peptica, sindromiemorroidarie, gravidanza all'ultimo trimestre e nell'immediato post-partum, traumi recenti a carico del S.N.C.




POSOLOGIA:
Dosi, modi e tempi di assunzione di questo farmaco

Quando si somministra eparina sodica o calcica a dose anticoagulante,il loro dosaggio dovrebbe essere determinato con frequenti test di coagulazione. Se i test di coagulazione sono al di sopra dell'intervalloterapeutico o se si verificano emorragie, la dose dovrebbe essere ridotta o, se del caso, l'eparina dovrebbe essere sospesa.AZIONE ANTAGONISTA DELLA PROTAMINA. La protamina serve per la rapida neutralizzazione dell'attivita' dell'eparina, in caso di sanguinamentosignificativo. La quantita' richiesta dipende dal tasso ematico di eparina somministrata e dal tempo intercorso dall'iniezione. La somministrazione di protamina deve essere fatta in infusione lenta endovena; 50mg di protamina neutralizzano 5.000 UI di eparina. La dose di protamina che si deve somministrare per neutralizzare un bolo eparinico cala in proporzione al tempo trascorso dalla somministrazione del bolo (subito dopo il bolo il 100% della dose, dopo 1 ora il 50%, dopo 2 ore il 25%). La dose di protamina da somministrare in caso di infusione continua di eparina e' quella utile per neutralizzare le UI di eparina infusa nelle ultime 4 ore. In caso di trattamento con eparina calcica sottocute a dose anticoagulante si deve somministrare una dose di protaminaper neutralizzare circa il 25% della ultima dose eparinica, ripetendotale somministrazione ogni 3 ore fino a 4 volte.Modalita' per il riempimento della siringa: Per scoprire il pistone girare il cappuccio fino a rompere il punto di saldatura e toglierlo. Girare il cappuccio dell'ago fino a rompere il punto di saldatura e toglierlo badando a non storcere l'ago. Adesso la siringa puo' essere riempita. Accertarsi che il contenuto della fiala non sia raccolto nel collo della stessa: in questo caso scuotereripetutamente la fiala e mantenerla in posizione eretta per almeno 30" al fine di consentire la completa raccolta del liquido sul fondo. Quindi operare come segue: rompere la fiala, aspirare con l'ago innestato sulla siringa evitando la formazione di bolle d'aria. Qualora queste si producano porre la siringain posizione verticale con l'ago rivolto in alto; aspirare un'ulteriore piccola quantita' d'aria; percuotere leggermente e ripetutamente lasiringa in modo da far raccogliere tutta l'aria nella parte superioredella siringa (verso l'ago); far fuoriuscire l'aria evitando di espellere la soluzione di Ecafast. Modalita' per l'utilizzo della siringa-pronta: togliere la guaina proteggi-ago. Procedere all'iniezione.Tecnica dell'iniezione: l'iniezione deve essere effettuata nel tessutocellulare sottocutaneo, preferibilmente nei glutei o nella parete antero-laterale dell'addome sia a destra che a sinistra: introdurre l'agoperpendicolarmente sottocute per tutta la sua lunghezza, realizzandouna plica cutanea tra il pollice e l'indice, mantenendo la plica per tutta la durata dell'iniezione. Soprassedere all'iniezione se l'introduzione dell'ago ha determinato un dolore vivo, indice di lesione di unvaso. In tal caso ritirare l'ago e praticare l'iniezione sul lato opposto. Ad ogni somministrazione spostare il punto di inoculo.


INTERAZIONI:
Quali farmaci o alimenti possono modificare l'effetto di questo farmaco info

L'uso contemporaneo di ASA, destrano o comunque di farmaci che inter-feriscono con l'aggregazione piastrinica, accentua il rischio emorra-gico.


EFFETTI INDESIDERATI:
Cos'è un effetto indesiderato info

Fenomeni emorragici, reazioni orticarioidi, perdita di capelli.


  SCHEDA TECNICA ECAFAST SC 10SIR 0,5ML 12500UI
Elenco Farmaci Schede tecniche 



A    B     C    D     E    F     G    H     I

    J     K    L     M    N     O    P     Q    R    

S    T     U    V     W    X     Y    Z

L'INFORMAZIONE FARMACEUTICA


 Farmaci

 Parafarmaci

 Prodotti veterinari

 Rimedi omeopatici

 Ticket

 Note cuf


PER LA CURA DELLA SALUTE


 Studi medici

 Presidi sanitari

 Emergenze sanitarie

 Aziende produttrici

 Aziende Rivenditrici

 Farmacie


E' ANCHE UTILE SAPERE


 Automedicazione

 Pronto soccorso

 Farmaci:
Istruzioni per l'uso


 Glossario


CENTRI DI DIAGNOSI E CURA


 Analisi di laboratorio

 Consultori

 Irccs: Pubblici e Privati

 Ospedali

 Servizio Sanitario Nazionale

 Centri trapianto organi



 N.B.: Sono i Medici ed i Farmacisti gli unici professionisti abilitati a prescrivere ed a suggerire farmaci e cure


BACK HOME



La Salute sul Web
I grandi Portali d'informazione bio-medica e farmaceutica di Pagine sanitarie
  frecce


 


 



 

 

 

 


Euromedia srl
Compagnia Internazionale di Servizi P. Iva 06636680636
è l'editore di tutti i Siti del Network Pagine sanitarie on line
Sono marchi registrati: Paginesanitarieonline Reg. N.0000957916
Paginesanitarie.com Reg. N.0000957915
Esan Reg. N.0000957914
E' vietata la riproduzione anche parziale.

http://www.paginesanitarie.com/logo-shinystat.gif http://www.paginesanitarie.com/audiweb-logo.jpg

© Network Pagine sanitarie on line - Copyright Euromedia srl - privacy
All rights reserved