| 
Ricerca rapida negli Archivi
Medici Farmacie Aziende Farmaci Parafarmaci Omeopatici Veterinari
       HOME   FARMACO   PARAFARMACO   DISPOSITIVO MEDICO   OMEOPATICO   VETERINARIO   PRINCIPI ATTIVI   NOTE CUF   TICKET   USO DEL FARMACO  
   Ospedali  l   Asl  l   Irccs  l   Trapianti  l   Consultori  l   Analisi di laboratorio  l   Automedicazione  l   Glossario  l   Pronto soccorso  



Seguici su        Google+  

Elenco Foglietti illustrativi Monografie dei Farmaci 



A    B     C    D     E    F     G    H     I

    J     K    L     M    N     O    P     Q    R  

S    T     U    V     W    X     Y    Z

EUPHYLLINA 30CPR 250MG R.P.

  Foglietto illustrativo Monografia EUPHYLLINA 30CPR 250MG R.P.



CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Altro farmaco sistemico per disturbi ostruttivi delle vie respiratorie.


INDICAZIONI:
Quando e in quali casi è indicato l'uso di questo farmaco

Asma bronchiale; affezioni polmonari con componente spastica bronchiale.


CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:
Quando questo farmaco non deve essere assunto

Ipersensibilita' verso la teofillina ed altri derivati xantinici. Stati ipotensivi. Infarto del miocardio. Allattamento.




POSOLOGIA:
Dosi, modi e tempi di assunzione di questo farmaco

Salvo diversa prescrizione medica agli adulti si somministra in genereuna compressa 2 volte al giorno dopo i pasti (con una sorsata d'acqua). Di norma si consiglia l'assunzione del farmaco alla distanza di 10-12 ore. A seconda dell'attivita' e secondo necessita' si puo' somministrare anche 3 volte al giorno una compressa (ad intervalli di 8 ore).Nei giovani di oltre 14 anni (peso corporeo di oltre 45 kg) si puo' somministrare una compressa 1 volta al giorno. Per i bambini, lattanti,neonati e bambini in eta' scolare fino al 14 anno d'eta' non si consigliano ancora le compresse a rilascio prolungato.


AVVERTENZE:
Cosa si deve sapere prima di assumere questo farmaco

Numerosi fattori possono ridurre la clearance epatica della teofillinacon aumenti dei livelli plasmatici del farmaco: l'eta', lo scompensocardiaco congestizio, le affezioni ostruttive croniche del polmone, leinfezioni concomitanti, la contemporanea somministrazione di molti farmaci quali eritromicina, TAO, lincomicina, clindamicina, allopurinolo, cimetidina, vaccino antinfluenzale, propranololo. In questi casi puo' essere necessario ridurre il dosaggio della teofillina. La fenitoina, altri anticonvulsivanti ed il fumo di sigaretta possono aumentare laclearance della teofillina con riduzione dell'emivita plasmatica. Preparazioni a base di Hypericum perforatum non dovrebbero essere assuntein contemporanea con medicinali contenenti contraccettivi orali, digossina, teofillina, carbamazepina, fenobarbital, fenitoina a causa delrischio di un decremento dei livelli plasmatici e di diminuzione dell'efficacia terapeutica di contraccettivi orali, digossina, teofillina,carbamazepina, fenobarbital, fenitoina. Si raccomanda un monitoraggiodella concentrazione dei livelli ematici del farmaco ai fini del controllo del range terapeutico della teofillina (valori terapeutici 10-15mcg/ml, valori ai limiti della tossicita' 20 mcg/ml). Non dovrebbe essere somministrato contemporaneamente ad altri preparati xantinici. I preparati contenenti teofillina o derivati debbono essere usati con prudenza nei bambini, negli anziani, nei cardiopatici, negli ipertesi, enei pazienti con grave ipossiemia, ipertiroidismo, cuore polmonare cronico, insufficienza cardiaca congestizia ed ulcera peptica. Gli effetti tossici della teofillina sono solitamente legati a livelli serici troppo elevati (superiori a 20 mg/l). Alle dosi convenzionali si possonoavere livelli ematici superiori alla media a causa di una clearance plasmatica rallentata, in casi di disfunzione epatica, di malattie polmonari ostruttive croniche ed in pazienti di eta' superiore ai 55 anni,soprattutto maschi. Il dosaggio della teofillina serica puo' essere eseguito mediante metodiche radioimmunologiche (RIA) o mediante cromatografia liquida ad alta pressione (HPLC).


INTERAZIONI:
Quali farmaci o alimenti possono modificare l'effetto di questo farmaco info

L'uso contemporaneo di eritromicina, TAO, lincomicina, clindamicina ecimetidina aumenta i tassi ematici di teofillina. I teofillinici non dovrebbero essere somministrati contemporaneamente ad altri preparati xantinici. Cautela richiede l'associazione con efedrina o altri simpaticomimetici broncodilatatori. L'assunzione contemporanea di preparazioni a base di Hypericum perforatum puo' causare diminuzione dell'efficacia terapeutica della teofillina. Cio' a seguito dell'induzione degli enzimi responsabili del metabolismo dei farmaci da parte di preparazioni a base di Hypericum perforatum che pertanto non dovrebbero essere somministrate in concomitanza con teofillina. Se un paziente sta assumendo in contemporanea prodotti a base di Hypericum perforatum, i livelliplasmatici di teofillina devono essere controllati e la terapia con prodotti a base di Hypericum perforatum deve essere interrotta. I livelli plasmatici di teofillina potrebbero aumentare con l'interruzione dell'assunzione di Hypericum perforatum.


EFFETTI INDESIDERATI:
Cos'è un effetto indesiderato info

Con l'impiego di derivati xantinici possono manifestarsi nausea, vomito, dolore epigastrico, cefalea, irritabilita', insonnia, tachicardia,extrasistoli, tachipnea e occasionalmente iperglicemia ed albuminuria.La comparsa di effetti collaterali puo' richiedere la sospensione deltrattamento che potra' essere ripreso a dosi piu' basse dopo la scomparsa di tutti i segni e sintomi di tossicita'.


GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO:
In gravidanza e durante l'allattamento si raccomanda di informarsi sui rischi dell'uso del farmaco

Il suo impiego in gravidanza deve essere limitato solamente ai casi incui il medico ritenga che il mancato controllo dell'asma costituiscaun reale rischio per la madre. E' segnalato il passaggio di teofillinaattraverso il latte materno e cio' puo' causare effetti collaterali nel lattante.


  SCHEDA TECNICA EUPHYLLINA 30CPR 250MG R.P.
Elenco Farmaci Schede tecniche 



A    B     C    D     E    F     G    H     I

    J     K    L     M    N     O    P     Q    R    

S    T     U    V     W    X     Y    Z

L'INFORMAZIONE FARMACEUTICA


 Farmaci

 Parafarmaci

 Prodotti veterinari

 Rimedi omeopatici

 Ticket

 Note cuf


PER LA CURA DELLA SALUTE


 Studi medici

 Presidi sanitari

 Emergenze sanitarie

 Aziende produttrici

 Aziende Rivenditrici

 Farmacie


E' ANCHE UTILE SAPERE


 Automedicazione

 Pronto soccorso

 Farmaci:
Istruzioni per l'uso


 Glossario


CENTRI DI DIAGNOSI E CURA


 Analisi di laboratorio

 Consultori

 Irccs: Pubblici e Privati

 Ospedali

 Servizio Sanitario Nazionale

 Centri trapianto organi



 N.B.: Sono i Medici ed i Farmacisti gli unici professionisti abilitati a prescrivere ed a suggerire farmaci e cure


BACK HOME



La Salute sul Web
I grandi Portali d'informazione bio-medica e farmaceutica di Pagine sanitarie
  frecce


 


 



 

 

 

 


Euromedia srl
Compagnia Internazionale di Servizi P. Iva 06636680636
è l'editore di tutti i Siti del Network Pagine sanitarie on line
Sono marchi registrati: Paginesanitarieonline Reg. N.0000957916
Paginesanitarie.com Reg. N.0000957915
Esan Reg. N.0000957914
E' vietata la riproduzione anche parziale.

http://www.paginesanitarie.com/logo-shinystat.gif http://www.paginesanitarie.com/audiweb-logo.jpg

© Network Pagine sanitarie on line - Copyright Euromedia srl - privacy
All rights reserved