| 
Ricerca rapida negli Archivi
Medici Farmacie Aziende Farmaci Parafarmaci Omeopatici Veterinari
       HOME   FARMACO   PARAFARMACO   DISPOSITIVO MEDICO   OMEOPATICO   VETERINARIO   PRINCIPI ATTIVI   NOTE CUF   TICKET   USO DEL FARMACO  
   Ospedali  l   Asl  l   Irccs  l   Trapianti  l   Consultori  l   Analisi di laboratorio  l   Automedicazione  l   Glossario  l   Pronto soccorso  



Seguici su        Google+  

Elenco Foglietti illustrativi Monografie dei Farmaci 



A    B     C    D     E    F     G    H     I

    J     K    L     M    N     O    P     Q    R  

S    T     U    V     W    X     Y    Z

AMIELECT INF 10FL 500ML 5

  Foglietto illustrativo Monografia AMIELECT INF 10FL 500ML 5



CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Soluzione per nutrizione parenterale.


INDICAZIONI:
Quando e in quali casi è indicato l'uso di questo farmaco

Apporto di aminoacidi come substrato per la sintesi proteica in nutrizione parenterale, quando la nutrizione orale o enterale non e' possibile, insufficiente o controindicata. In nutrizione parenterale, le infusioni di aminoacidi devono essere sempre associate a un adeguato apporto calorico, ad esempio sotto forma di infusioni di carboidrati.


CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:
Quando questo farmaco non deve essere assunto

Ipersensibilita' agli aminoacidi presenti nella soluzione. Anomalie congenite del metabolismo degli aminoacidi. Gravi disturbi circolatori con pericolo di vita (per es. shock). Ipossia. Acidosi metabolica. Malattia epatica avanzata. Grave insufficienza renale senza ricorso a emofiltrazione o emodialisi. Bambini sotto i 2 anni di eta'. Generali della terapia infusionale: insufficienza cardiaca scompensata, edema polmonare acuto, iperidratazione.




POSOLOGIA:
Dosi, modi e tempi di assunzione di questo farmaco

Per somministrazione endovenosa. Il dosaggio viene regolato in base alfabbisogno personale di aminoacidi, elettroliti e liquidi in funzionedelle condizioni cliniche del paziente (stato nutrizionale e/o gradodi catabolismo dell'azoto dovuto a patologie primarie). Adulti e adolescenti da 15 a 17 anni. Dose media giornaliera: 20-40 ml/kg di peso corporeo, corrispondente a 1,0-2,0 g di aminoacidi/kg di peso corporeo (equivalente a 1400-2800 ml per un paziente di 70 kg). Dose massima giornaliera: 40 ml/kg di peso corporeo, corrispondente a 2,0 g di aminoacidi/kg di peso corporeo (equivalente a 2800 ml per un paziente di 70 kg). Velocita' massima di infusione e di gocciolamento, rispettivamente: 2 ml/kg di peso corporeo/h, corrispondente a 0,1 g di aminoacidi/kgdi peso corporeo/h (equivalente a 45 gocce/min [2,34 ml/min] per un paziente di 70 kg). Bambini e adolescenti fino a 14 anni: i dosaggi perquesto gruppo di pazienti indicati di seguito costituiscono valori medi indicativi; il dosaggio preciso deve essere adattato a ogni singolocaso in base a eta', fase di sviluppo, e patologia predominante. Dosegiornaliera dai 3 ai 5 anni: 30 ml/kg di peso corporeo, corrispondentea 1,5 g di aminoacidi/kg di peso corporeo. Dose giornaliera dai 6 ai14 anni: 20 ml/kg di peso corporeo, corrispondente a 1,0 g di aminoacidi/kg di peso corporeo. Velocita' massima d'infusione: 2 ml/kg di pesocorporeo/h, corrispondente a 0,1 g di aminoacidi/kg di peso corporeo/h. Se sono richieste dosi di 1 g/kg di peso corporeo/die o piu' di aminoacidi prestare particolare attenzione a limitare l'assunzione di liquidi. Per evitare un sovraccarico di liquidi, in tali situazioni si consiglia di utilizzare soluzioni aminoacidiche con un contenuto maggiore di aminoacidi. Puo' essere somministrato fino a quando la nutrizioneparenterale e' indicata. In nutrizione parenterale, l'apporto di aminoacidi deve essere combinato con l'apporto di fonti energetiche, acidigrassi essenziali, vitamine ed oligoelementi.


AVVERTENZE:
Cosa si deve sapere prima di assumere questo farmaco

In presenza di disturbi del metabolismo degli aminoacidi deve essere somministrato solo dopo attenta valutazione del rapporto rischio-benefico. Per i pazienti affetti da insufficienza epatica o renale, il dosaggio deve essere definito attentamente in base alle necessita' individuali. Prestare attenzione in caso di pazienti che presentano aumentataosmolarita' serica. La disidratazione ipotonica deve essere corretta con un adeguato apporto di fluidi e elettroliti prima della nutrizioneparenterale. Gli elettroliti serici, il glucosio nel sangue, l'equilibrio dei liquidi, l'equilibrio acido-base e la funzione renale (azoto ureico ematico, creatinina) devono essere monitorati regolarmente. Il monitoraggio deve anche includere esami sulle proteine seriche e sullafunzione renale. Occorre prestare attenzione nella somministrazione disoluzioni infusionali di grande volume nei pazienti con insufficienzacardiaca. Amielect e' utilizzabile come parte di un regime di nutrizione parenterale totale in combinazione con adeguate quantita' di supplementi energetici (soluzione di carboidrati, emulsioni lipidiche), vitamine e oligoelementi. Quando e' somministrato in combinazione ad altre soluzioni nutrienti, la possibilita' di infusione venosa perifericadipende dall'osmolarita' della miscela risultante. Il sito di infusione deve essere controllato giornalmente per eventuali segni di infiammazione o infezione.


INTERAZIONI:
Quali farmaci o alimenti possono modificare l'effetto di questo farmaco info

Nessuna accertata.


EFFETTI INDESIDERATI:
Cos'è un effetto indesiderato info

Possono manifestarsi effetti indesiderati non specificatamente correlati al prodotto ma alla nutrizione parenterale in generale. Non comuni(< 1:100 >1:1000 dei pazienti trattati). Patologie gastrointestinali:nausea, vomito. Patologie sistemiche: mal di testa, brividi, febbre.


GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO:
In gravidanza e durante l'allattamento si raccomanda di informarsi sui rischi dell'uso del farmaco

Non sono stati effettuati studi relativi a questo prodotto medicinalesu donne in gravidanza o durante il periodo dell'allattamento. Deve percio' essere somministrato con cautela durante la gravidanza e l'allattamento e solo se considerato chiaramente indicato dopo valutazione dei benefici e dei possibili rischi.


  SCHEDA TECNICA AMIELECT INF 10FL 500ML 5
Elenco Farmaci Schede tecniche 



A    B     C    D     E    F     G    H     I

    J     K    L     M    N     O    P     Q    R    

S    T     U    V     W    X     Y    Z

L'INFORMAZIONE FARMACEUTICA


 Farmaci

 Parafarmaci

 Prodotti veterinari

 Rimedi omeopatici

 Ticket

 Note cuf


PER LA CURA DELLA SALUTE


 Studi medici

 Presidi sanitari

 Emergenze sanitarie

 Aziende produttrici

 Aziende Rivenditrici

 Farmacie


E' ANCHE UTILE SAPERE


 Automedicazione

 Pronto soccorso

 Farmaci:
Istruzioni per l'uso


 Glossario


CENTRI DI DIAGNOSI E CURA


 Analisi di laboratorio

 Consultori

 Irccs: Pubblici e Privati

 Ospedali

 Servizio Sanitario Nazionale

 Centri trapianto organi



 N.B.: Sono i Medici ed i Farmacisti gli unici professionisti abilitati a prescrivere ed a suggerire farmaci e cure


BACK HOME



La Salute sul Web
I grandi Portali d'informazione bio-medica e farmaceutica di Pagine sanitarie
  frecce


 


 



 

 

 

 


Euromedia srl
Compagnia Internazionale di Servizi P. Iva 06636680636
è l'editore di tutti i Siti del Network Pagine sanitarie on line
Sono marchi registrati: Paginesanitarieonline Reg. N.0000957916
Paginesanitarie.com Reg. N.0000957915
Esan Reg. N.0000957914
E' vietata la riproduzione anche parziale.

http://www.paginesanitarie.com/logo-shinystat.gif http://www.paginesanitarie.com/audiweb-logo.jpg

© Network Pagine sanitarie on line - Copyright Euromedia srl - privacy
All rights reserved