| 
Ricerca rapida negli Archivi
Medici Farmacie Aziende Farmaci Parafarmaci Omeopatici Veterinari
       HOME   FARMACO   PARAFARMACO   DISPOSITIVO MEDICO   OMEOPATICO   VETERINARIO   PRINCIPI ATTIVI   NOTE CUF   TICKET   USO DEL FARMACO  
   Ospedali  l   Asl  l   Irccs  l   Trapianti  l   Consultori  l   Analisi di laboratorio  l   Automedicazione  l   Glossario  l   Pronto soccorso  



Seguici su        Google+  

Elenco Foglietti illustrativi Monografie dei Farmaci 



A    B     C    D     E    F     G    H     I

    J     K    L     M    N     O    P     Q    R  

S    T     U    V     W    X     Y    Z

CALCITRIOLO TEVA 30CPS 0,25MCG

  Foglietto illustrativo Monografia CALCITRIOLO TEVA 30CPS 0,25MCG





CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Calcitriolo accresce l'assorbimento di calcio e di fosfato dall'intestino ed e'anche significativamente implicato nella regolazione della mineralizzazione ossea.


INDICAZIONI:
Quando e in quali casi è indicato l'uso di questo farmaco

Per il trattamento di pazienti con osteodistrofia renale al fine di correggere l'anormale metabolismo di calcio e fosfato.E'indicato anche per il trattamento di pazienti con osteoporosi post-menopausale conclamata.


CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:
Quando questo farmaco non deve essere assunto

Nei pazienti soggetti a calcificazione metastatica o ipercalcemia.Non deve essere somministrato a pazienti con ipersensibilita' nota alcalcitriolo, alla Vitamina D o ad uno qualsiasi dei suoi derivati, edeccipienti contenuti nella capsula.Gravidanza, allattamento, eta' pediatrica.




POSOLOGIA:
Dosi, modi e tempi di assunzione di questo farmaco

Adulti- Osteodistrofia Renale: Inizialmente 0,25 mcg di calcitriolo al giorno. Una dose di 0,25 mcg a giorni alterni deve risultare sufficiente per i pazienti con livelli di calcio normali o appena al disottodel normale.Le dosi possono essere aumentate di 0,25 mcg ad intervallidi 2 - 4 settimane se non e'stata conseguita una soddisfacente risposta biochimica o clinica. Durante tale periodo controllare almeno due volte alla settimana i livelli di calcio nel siero. Se i livelli di calcio nel siero dovessero aumentare di 1 mg / 100 ml (250 mmol/l) oltrel'intervallo di normalita'accettato di 9 - 11 mg / 100 ml (2250 - 2750mmol/l) o i livelli di creatinina nel siero aumentare oltre 120 mmol/l, il trattamento a base di calcitriolo dovra'essere immediatamente sospeso. Ricominciare il trattamento solo quando i livelli di calcio nelsiero risultano essere rientrati nell'intervallo di normalita'accettato.Generalmente una dose giornaliera di 0,5 - 1,0 mcg e'sufficiente per ottenere la risposta appropriata. Tuttavia, possono essere richiestedosi maggiori se contemporaneamente viene fatto uso di farmaci barbiturati o anticonvulsivanti.Osteoporosi post-menopausale: La dose raccomandata e'di 0,25 mcg due volte al giorno. Inizialmente, misurare: livelli di calcio e creatininanel siero dopo 4 settimane, 3 mesi e 6 mesi. Dopo questo periodo di tempo iniziale, effettuare i controlli a intervalli di 6 mesi.


INTERAZIONI:
Quali farmaci o alimenti possono modificare l'effetto di questo farmaco info

Influisce sul trasporto di fosfato nell'intestino e nel tessuto osseo,percio'puo'essere necessaria una dose modificata di agenti leganti del fosfato.Se contemporaneamente al calcitriolo vengono assunti farmaciappartenenti alla classe dei barbiturici o anticonvulsivanti, possonoessere necessarie dosi maggiori di calcitriolo al fine di ottenere una risposta appropriata.Evitare la somministrazione di altri composti di vitamina D (compresiloro derivati) ed altri composti o cibi 'integrati' con vitamina D.


EFFETTI INDESIDERATI:
Cos'è un effetto indesiderato info

ipercalciuria e ipercalcemia. I sintomi dell'ipercalcemia comprendononausea, vomito, costipazione, anoressia, debolezza, cefalea, sonnolenza ed apatia. Sintomi piu'gravi sono disidratazione, sete, nicturia, poliuria, aritmie cardiache, ileo paralitico e dolore addominale. Raramente, puo'verificarsi calcificazione metastatica e psicosi manifesta.E'stato segnalato un leggero aumento non progressivo dei livelli di enzimi epatici (SGOT, SGPT). Tale aumento e'reversibile e non sono stateosservate variazioni patologiche nel fegato. Possono verificarsi reazioni di ipersensibilita' in soggetti sensibili.


  SCHEDA TECNICA CALCITRIOLO TEVA 30CPS 0,25MCG
Elenco Farmaci Schede tecniche 



A    B     C    D     E    F     G    H     I

    J     K    L     M    N     O    P     Q    R    

S    T     U    V     W    X     Y    Z

L'INFORMAZIONE FARMACEUTICA


 Farmaci

 Parafarmaci

 Prodotti veterinari

 Rimedi omeopatici

 Ticket

 Note cuf


PER LA CURA DELLA SALUTE


 Studi medici

 Presidi sanitari

 Emergenze sanitarie

 Aziende produttrici

 Aziende Rivenditrici

 Farmacie


E' ANCHE UTILE SAPERE


 Automedicazione

 Pronto soccorso

 Farmaci:
Istruzioni per l'uso


 Glossario


CENTRI DI DIAGNOSI E CURA


 Analisi di laboratorio

 Consultori

 Irccs: Pubblici e Privati

 Ospedali

 Servizio Sanitario Nazionale

 Centri trapianto organi



 N.B.: Sono i Medici ed i Farmacisti gli unici professionisti abilitati a prescrivere ed a suggerire farmaci e cure


BACK HOME



La Salute sul Web
I grandi Portali d'informazione bio-medica e farmaceutica di Pagine sanitarie
  frecce


 


 



 

 

 

 


Euromedia srl
Compagnia Internazionale di Servizi P. Iva 06636680636
è l'editore di tutti i Siti del Network Pagine sanitarie on line
Sono marchi registrati: Paginesanitarieonline Reg. N.0000957916
Paginesanitarie.com Reg. N.0000957915
Esan Reg. N.0000957914
E' vietata la riproduzione anche parziale.

http://www.paginesanitarie.com/logo-shinystat.gif http://www.paginesanitarie.com/audiweb-logo.jpg

© Network Pagine sanitarie on line - Copyright Euromedia srl - privacy
All rights reserved